Il colloquio di Counseling secondo la Gestalt
Mar20

Il colloquio di Counseling secondo la Gestalt

Il colloquio di counseling è uno strumento di comunicazione, scambio e conoscenza che utilizza l’incontro fra due o più persone, allo scopo di raccogliere informazioni e acquisire consapevolezze che riguardano l’ambito esistenziale. Presuppone che uno dei partecipanti abbia capacità, abilità, e conoscenze, e che le usi in accordo con gli altri. Il termine “colloquio di aiuto” indica quei particolari colloqui in cui, in maniera...

Read More
L’emozione del vuoto.  La vertigine esistenziale borderline e la prospettiva gestaltica
Mar13

L’emozione del vuoto. La vertigine esistenziale borderline e la prospettiva gestaltica

  L’angoscia è la vertigine della libertà Søren Kierkegaard   Che cos’è l’angoscia? Secondo una prospettiva dinamica, l’angoscia è l’interruzione di sensazioni corporee che non possono essere soddisfatte. Il bisogno rimane tale e l’individuo prova un senso di blocco. Anche per la psicoterapia della Gestalt, l’angoscia rappresenta un’interruzione al contatto con l’ambiente, il respiro si arresta e lo sfondo inizia a...

Read More
L’Esperienza dell’Assenza e della Morte
Gen26

L’Esperienza dell’Assenza e della Morte

di P. Szczepanczyk e R. Minotti   Fermate tutti gli orologi, isolate il telefono, fate tacere il cane con un osso succulento, chiudete i pianoforte, e tra un rullio smorzato portate fuori il feretro, si accostino i dolenti. Incrocino aeroplani lamentosi lassù e scrivano sul cielo il messaggio Lui È Morto, allacciate nastri di crespo al collo bianco dei piccioni, i vigili si mettano guanti di tela nera. Lui era il mio Nord, il mio...

Read More
Oltre la Volontà di Uccidere
Gen25

Oltre la Volontà di Uccidere

Anatomia di un Serial Killer   di R. Minotti e P. Szczepanczyk «Ma se un bambino è cresciuto in una complessa situazione familiare, userà con altrettanta naturalezza la menzogna e senza volerlo dirà ciò che conviene al suo interesse; il senso della verità, la ripugnanza per la bugia gli sono estranei e inaccessibili, e pertanto egli mentirà in piena innocenza». Nietzsche F., Umano troppo Umano, 1979. Prima di iniziare la...

Read More