Scienza Cervello e Musica:  Sintesi II
Ott17

Scienza Cervello e Musica: Sintesi II

Nel primo articolo su SCIENZA CERVELLO E MUSICA (scritto per il seminario ARTESCIENZA “Saturazioni” 13 Ott 08 c/o Teatro Palladium, Villa Borghese-ROMA http://www.aimi-musica.org/node/82 ) ho sviluppato varie considerazioni svolte nell’ ambito degli studi transdisciplinari della Bio-Quantum Physics. Ho trattato infatti il tema della formazione delle immagini mentali, in modo diverso dalla piu´ tradizionale concezione che ritiene la...

Read More
Cervello, scienza e fede
Gen02

Cervello, scienza e fede

Brevi riflessioni sul tema della BIO-Informazione "Fede e Scienza" nascono nel quadro dello sviluppo cerebrale formando entrambe l’Albero della Conoscenza Umana; la scienza è infatti paragonabile a ciò che dell´Albero è esteriormente visibile ed ai suoi frutti cognitivi, mentre la Religione ne rappresenta le radici più profonde. "Scienza e Fede" tendono in sostanza a porsi...

Read More
Basi proteiche replicanti per la codificazione delle memorie
Nov30

Basi proteiche replicanti per la codificazione delle memorie

Nella evoluzione degli esseri viventi la crescita della complessità corrisponde di fatto ad una migliore utilizzazione di tutte le forme precedentemente sperimentate di co-operazione molecolare che hanno dato origine alla vita. La organizzazione molecolare si è infatti sviluppata in modo tale da poter migliorare l’adattamento ai cambiamenti dell’ambiente ed infine riuscendo a realizzare le modificazioni...

Read More
Le tracce del tempo
Nov04

Le tracce del tempo

Riflessioni aggiuntive sugli studi di Giorgio Piccardi Il Prof. Giorgio Piccardi nello studio dei “FENOMENI FLUTTUANTI” sostenne che l’ idea del tempo come successione di istanti equivalenti fosse invero il dogma di base della scienza meccanicistica ed essendo la sua critica costruttiva praticamente indiscussa fino ad oggi, il LRE/EGOCreaNET della Università di Firenze , ritiene importante ed utile fare...

Read More
Cervello e Amore
Giu17

Cervello e Amore

È notizia recentemente riproposta da vari giornali e riviste di divulgazione scientifica (1) che recenti studi sul cervello confermano che l’amore è cieco. Infatti un antico detto dice : "L’amore e come una clessidra …quando si riempie il cuore, si svuota il cervello". L’amore infatti ha una natura arcaica e quindi la tensione amorosa ci rapporta alla nostra essenza emotiva che ci libera...

Read More