SINDROME DA NEGLIGENZA SPAZIALE UNILATERALE (NSU, O NEGLECT)

glossarioincapacità o ridotta tendenza nel prestare attenzione agli stimoli presentati nell’emicampo controlesionale (solitamente quello sinistro in quanto la lesione è prevalentemente a carico dell’emisfero destro), nonché allo spazio corporeo anch’esso opposto alla sede cerebrale della lesione. Quand’anche gli stimoli vengano percepiti, sono solitamente esperiti dal soggetto come provenienti dal lato opposto.
La NSU è inoltre caratterizzata da un disturbo esplorativo che segue un gradiente di gravità secondo un meridiano orizzontale: il paziente ignora completamente tutto ciò che si trova nel territorio periferico dell’emicampo controlaterale alla lesione cominciando a prestare attenzione in maniera proporzionale all’ avanzare dell’esplorazione nel territorio più periferico dell’emicampo ipsilaterale alla lesione.
Il grado massimo di severità della sindrome riflette una condizione in cui il soggetto è del tutto incapace di percepire e concepire l’esistenza del lato sinistro dello spazio egocentrico, corporeo ed extracorporeo.
Si riscontrano frequentemente in associazione alla NSU: aprassia costruttiva; incapacità nel vestirsi e nel curare un lato del proprio corpo; appiattimento emotivo; comportamenti inadeguati; emiplegia, anestesia.
I fenomeni presenti nel quadro sindromico sono: anosognosia, anosodiaforia, somatoparafrenia (talvolta misoplegia), allochiria, estinzione di uno stimolo particolare in condizioni di doppia stimolazione.
I principali loci lesionati nell’emisfero destro sono: il lobulo parietale inferiore, il lobo frontale insieme al talamo ed ai gangli della base, il giro sopramarginale e le relative strutture sottocorticali.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: