Tag: Adulti


fonte: http://www.gianky.com/

Prosopoagnosia: analisi di un disturbo sottovalutato

Abstract: che cosa indichiamo con il termine “prosopoagnosia”? Una malattia a quanto pare molto più diffusa di quanto sembra. In questo articolo vengono presentati l’origine, i principali aspetti e le difficili problematiche riguardanti questa grave malattia, ancora poco conosciuta dalla maggior parte delle persone. Il primo caso di prosopoagnosia fu descritto nel 1867 da Quaglino, ma il suo lavoro non venne scientificamente riconosciuto a causa...

Leggi tutto


fonte: http://campibisenzio.files.wordpress.com/

Studio dei meccanismi neuronali coinvolti nell’analisi visiva del movimento nel neonato

ABSTRACT L’analisi del movimento è uno degli aspetti fondamentali ed essenziali della percezione visiva. La possibilità di percepire il movimento fornisce una delle più ricche fonti di informazione sia per quanto riguarda l’ambiente, e le caratteristiche in esso contenute, sia per i movimenti dell’osservatore che si sposta all’interno dell’ambiente stesso. Infatti, questo sistema è in grado non solo di valutare la traiettoria e la velocità degli...

Leggi tutto



Per non dimenticare

da un commento psicologico al piccolo principe Si dice che una grande storia possa definirsi tale per la sua capacità di condurci a riflettere. In questa qualità il Piccolo Principe va oltre: genera in noi una sorta di rinascita, un’apertura. E chi può resistere a un’apertura? Questo piccolo libro resta ancora oggi una tra le più significative storie per bambini. E’ in rispetto ai bambini...

Leggi tutto



Suoni, Parole e Bambini

Le parole sono la fortuna dell’uomo. Le parole si possono pronunciare e scrivere, e tutti noi abbiamo imparato prima a parlare e dopo a scrivere. Da zero a tre anni il nostro cervello organizza la maggior parte degli stimoli che provengono dall’ambiente esterno e lo fa utilizzando i suoni: quegli stessi che ci permetteranno, un giorno non troppo distante, di dichiarare a qualcuno il nostro...

Leggi tutto



Un Caso di Sindrome di Asperger

“… no son simples raros” (Murphy)       Quasi contemporaneamente a Kanner che presentava i suoi primi casi di “autismo”, il pediatra austriaco Hans Asperger, nel 1944, faceva conoscere un gruppo di ragazzi con tendenza all’isolamento, ma dotati di un alto quoziente intellettivo: si cominciava a parlare di “sindrome di Asperger”, caratterizzata da difficoltà nella socializzazione, facoltà sociali deficienti, condotta di tipo ossessivo-compulsiva e da rigidità...

Leggi tutto



Attaccamento in età adulta

L’approccio dinamico-maturativo alla Adult Attachment Interview Il testo illustra la struttura, l’uso e il significato di una metodica di valutazione psicologica di soggetti adulti, la Adult Attachment Interview. Pur non costituendo uno strumento di autoapprendimento, il testo consente a psicologi, psichiatri, neuropsichiatri infantili interessati alla AAI a scopo clinico o di ricerca, di farsi un’idea precisa delle potenzialità dello strumento, del tipo di informazione che...

Leggi tutto



L’attaccamento: teoria e metodi di valutazione

I legami di attaccamento tra il bambino e gli adulti che si prendono cura di lui e il loro contributo allo sviluppo sono un tema di grande interesse e riflessione in ambito psicologico. In particolare, la teoria dell’attaccamento rappresenta un punto di convergenza tra diversi campi della teorizzazione e dell’indagine psicologica, fornendo al ricercatore e agli operatori in ambito clinico utili strumenti per la lettura...

Leggi tutto



Studio sulla Plasticità Cerebrale

“Non credo che la scienza possa prefiggersi altro scopo che quello di alleviare la fatica dell’esistenza umana” B.Brecht (1898 – 1956) Vita di Galileo Il nostro studio è stato condotto su pazienti affetti da Sclerosi Multipla (età tra 25 e 57 anni) ed ha fornito dati che dimostrano: 1. La gravità della sintomatologia neurologica non corrisponde alla dimensione della lesione evidenziata dalla RMN; 2. La...

Leggi tutto



Pagina 1 di 212