Tag: cecità


L’immagine mostra la visione di un soggetto con emianopsia destra (deficit nella visione di una metà del campo visivo).  I quattro rettangoli  colorati rappresentano i quattro quadranti del  campo visivo (arancione=quadrante superiore sinistro; azzurro=quadrante inferiore sinistro; viola=quadrante superiore destro; verde= quadrante inferiore destro). I diversi colori ci permettono di vedere quali aree della corteccia visiva si attivano alla Risonanza Magnetica Funzionale (fMRI) nel momento in cui uno stimolo viene presentato all’interno di uno dei quattro quadranti. Ciò che ci attendiamo nel soggetto normale è che il quadrante superiore e inferiore destro siano rappresentati nella corteccia visiva di sinistra, mentre il quadrante superiore e inferiore di sinistra siano rappresentati nella corteccia visiva di destra. Il soggetto riportato nella figura è un ragazzo che ha presentato una lesione cerebrale vascolare alla nascita, con interessamento dell’emisfero di sinistra e danneggiamento delle vie visive che afferiscono alla corteccia visiva dello stesso lato: in questo caso tutti i quattro campi visivi sono rappresentati nella stessa corteccia visiva, quella dell’emisfero destro non danneggiata,  che, grazie alla grande plasticità del sistema nervosa in età infantile, ha potuto compensare le funzioni dell’emisfero leso.

Comunicato Stampa

Team di ricercatori della Fondazione Stella Maris, delle Università di Pisa e Firenze  svelano il mistero di questi bambini e scoprono il meccanismo di  riorganizzazione cerebrale Si aprono nuove prospettive di cure per i gravi disturbi neurologici   Pisa – Se ci limitassimo all’anatomia del loro cervello, dovremmo dire che non ci vedono. Parliamo dei bambini che nascono con lesioni dovute ad emorragie o malformazioni...

Leggi tutto