Verso un’interpretazione cognitiva dell’etica e dell’economia
Giu24

Verso un’interpretazione cognitiva dell’etica e dell’economia

Considerazioni vitali e globali Il comportamento etico dell’umanità dipende dal comportamento sociale delle popolazioni di neuroni. Nel nostro cervello sono scritti i progetti etici dell’intera umanità ed è necessario comprenderli, per meglio assecondare la natura etica dell’uomo. Le funzioni cerebrali si originano dall’attività del sistema nervoso centrale (SNC). La corteccia cerebrale è la sede delle facoltà più evolute della nostra...

Read More
Neurofisiologia del comportamento alimentare
Apr05

Neurofisiologia del comportamento alimentare

Neurofisiologia del comportamento alimentare: il ruolo dell’ipotalamo Introduzione Il cervello riceve una serie di informazioni dall’esterno e dall’interno, le integra e le elabora per determinare il COMPORTAMENTO ALIMENTARE Un ruolo di primo piano in questo processo lo riveste l’ipotalamo. L’IPOTALAMO L’ipotalamo costituisce la faccia inferiore del diencefalo e il pavimento del terzo ventricolo. In questa regione esistono una...

Read More
Reward Pathway e Metabolismo
Gen02

Reward Pathway e Metabolismo

Correlazioni tra il reward pathway mesencefalico e dismetabolismi propri di patologie internistiche ABSTRACT In un’ottica che voglia comprendere in sé le più importanti scoperte scientifiche proprie dell’ambito più strettamente medico e tipiche del mondo delle neuroscienze è fondamentale mettere in luce le correlazioni che si delineano analizzando le funzioni tipiche del sistema della ricompensa mesencefalico e i quadri di patologia...

Read More
Principi di etologia del comportamento animale
Lug15

Principi di etologia del comportamento animale

Elementi di Etologia L’ interesse umano per gli animali sfuma nella notte dei tempi. Il primo autentico studioso degli animali fu Aristotele, che descrisse fra l altro il comportamento alimentare delle api ed il comportamento riproduttivo dei Cefalopodi. Ma, ad eccezione dell’approccio naturalistico di Aristotele, gli animali per lunghissimo tempo furono considerati dall’uomo come misteriose entità, assumendo via via il significato di...

Read More
La personalità è nel lobo frontale?
Dic01

La personalità è nel lobo frontale?

Per il dottor Harlow deve essere stato uno spettacolo più unico che raro vedere entrare nel suo studio un ragazzo di circa 25 anni con una sbarra di ferro che gli attraversava il cranio e che sulle proprie gambe gli chiedeva di essere curato. La mattina del 13 Dicembre 1848 Phineas Gage non sapeva che quella sarebbe stata per lui una data importante, per almeno un paio di motivi: perché non morì a seguito del grave incidente di cui...

Read More