Neuropedagogia Implicata
set18

Neuropedagogia Implicata

Metapsicologia e sviluppo psico-affettivo A partire dalla fine della seconda guerra mondiale, la società occidentale si è sviluppata ad un ritmo vertiginoso. Mentre però l’ambito scientifico e tecnologico ha visto incrementare la sua potenzialità in maniera esponenziale, non è stato così per la società che ha creato un ambito fortemente competitivo che ha influenzato negativamente...

Read More
Einstein non Era Autistico
mar20

Einstein non Era Autistico

Il mistero dello sviluppo della mente Giovanni Papini in “GOG”, il suo straordinario libro (attuale, scientificamente preciso e culturalmente creativo) racconta l’incontro immaginario con Albert Einstein che, per chiarire subito il nucleo fondante del suo pensiero dice “… per natura io sono nemico della dualità”. Proprio questa dichiarazione spiega perché lo scienziato non possa...

Read More
Teoria della Mente e Leggibilità del Linguaggio
dic04

Teoria della Mente e Leggibilità del Linguaggio

CRONISTORIA È solo da pochi anni che la psicopatologia grave della fanciullezza viene esaminata con la considerazione e la rilevanza di cui è merita, in quanto depositaria di numerose informazioni sui meccanismi psicomentali legati allo sviluppo dell’individuo. Potremmo in prima analisi ripartire la storia della psicosi in tre periodi: 1.preistorico- la clinica era alla ricerca di forme infantili di schizofrenia...

Read More
Un Caso di Sindrome di Asperger
set17

Un Caso di Sindrome di Asperger

“… no son simples raros” (Murphy)       Quasi contemporaneamente a Kanner che presentava i suoi primi casi di “autismo”, il pediatra austriaco Hans Asperger, nel 1944, faceva conoscere un gruppo di ragazzi con tendenza all’isolamento, ma dotati di un alto quoziente intellettivo: si cominciava a parlare di “sindrome di Asperger”, caratterizzata da...

Read More
Studi sull’autismo: Amare per comunicare
ott15

Studi sull’autismo: Amare per comunicare

“Essere autistici non significa non essere umani, ma essere diversi. Quello che è normale per altre persone non è normale per me e quello che ritengo normale non lo è per gli altri. In un certo senso sono mal “equipaggiato” per sopravvivere in questo mondo, come un extraterrestre che si sia perso senza un manuale per sapere come orientarsi. Ma la mia personalità è rimasta intatta....

Read More