Tag: MRI


Il Sistema Talamo Striato nell’Uomo, Scimmia e Altri Mammiferi

Il Sistema Talamo Striato nell’Uomo, Scimmia e Altri Mammiferi

Premessa. Nell’Uomo, il nucleo sub talamico di Luys, il nucleo rosso e la substantia nigra (sostanza nera) sono il sistema talamo striato. La presente ricerca indaga sul ruolo e funzione dei nuclei basali, sulle connessioni talamiche e sulla relativa irrorazione sanguigna. Nei mammiferi, i nuclei della base sono molto interconnessi e collegati con tutti i nuclei motori del tronco encefalico. Controllano e regolano l’attività motoria...

Leggi tutto


Early Childhood Brain Development & Communication

Early Childhood Brain Development & Communication

NeuroScience. Cognition. Trauma. 00.00 Minute. Intro: Michael Jackson Childhood and Allan Schore. 03.00 Minute. Circle of Security. Bert Powell. Jude Cassidy. Why didn’t someone tell me? 05.30 Minute. Jill Stamm. Bright from the start. Attention. Bonding. Communication. 05.30 Minute: Allan Schore: Complex states of Consciousness.Trauma: Bryan Post. Bruce Perry. 09.30 Minute: Dr. David Walsh. Brain growth and third objects. Cognition and Toys. 11.00 Minute. Jill...

Leggi tutto


fonte: http://files.splinder.com/8 c459c990eed0bb70aaba5ccfcc0df33.jpeg

Il Linguaggio Umano

Aspetti Evolutivi, fisiologici e patologici Il linguaggio umano ha alla base tre peculiari processi evolutivi. Primo: tutte le innovazioni devono manifestarsi nell’ambito di specie precedenti. Secondo: molte novità nascono in un contesto prima di essere cooptate in un contesto differente. Per esempio, specie di ominidi arboricoli avrebbero avuto caratteristiche vocali quasi moderne già centinaia di migliaia di anni prima di quando abbiano potuto impiegare un...

Leggi tutto


La tentazione della macchina leggi-pensieri

La tentazione della macchina leggi-pensieri

  Oppenheimer disse che “i fisici hanno conosciuto il peccato”. Si riferiva alla bomba. A leggerla oggi mi viene in mente piuttosto  quante volte noi fisici l’abbiamo sparata grossa con le “teorie del tutto”, gli scenari cosmologici e tante altre questioni… Motivo per cui ci viene facile riconoscere in altre categorie di studiosi – che fortunatamente! ci hanno ormai sorpassato nel prestigio sociale –  la...

Leggi tutto


Neurobiologia dei Processi Cognitivi Legati alla Memoria

Neurobiologia dei Processi Cognitivi Legati alla Memoria

Dai tempi antichi l’Uomo cerca scoprire il segreto del “luogo della memoria”, perchè? Forse perché siamo un po’ quello che ricordiamo. Se di qualsiasi esperienza non rimane traccia nei nostri ricordi, quell’esperienza è come non fosse mai esistita. Perciò è importante che dalla memoria a breve termine, le esperienze, per essere ricordate, passino alla memoria a lungo termine. Forse per questo motivo l’Homo sapiens ha...

Leggi tutto



Sciamanesimo e Modernità

Lo sciamanesimo “primitivo”, è un fenomeno magico-religioso che, originatasi nei territori dell’Asia centro-settentrionale e praticato presso i popoli artici, paleosiberiani ed uralo-altaici, si è diffuso, per migrazioni attraverso lo stretto di Bering, in tutta l’America settentrionale e meridionale, oltre che in molte zone dell’Asia meridionale e orientale e in Australia. Alcuni ritrovamenti archeologici fanno addirittura risalire la comparsa dei primi fenomeni sciamanici alle culture di...

Leggi tutto



Perché amiamo

Essenza e chimica dell’innamoramento L’esperienza dell’innamoramento e dell’amore romantico è universale e attraversa i secoli, le civiltà, i continenti. Fino ad ora la nostra interpretazione dell’amore è stata modellata fondamentalmente dai versi dei poeti, dall’analisi degli psicologi, dalle melodie romantiche dei compositori… In Perché amiamo, Helen Fisher si serve di un approccio diverso, basato su anni di ricerche compiute con un gruppo di neuroscienziati, e...

Leggi tutto



Partendo dalla fine

Una riflessione sulle capacità semantiche della nostra corteccia cerebrale, partendo dai limiti del nostro esistere cosciente. L´elaborazione da parte della corteccia cerebrale di stimoli esogeni ed endogeni e la loro logicizzazione, determina la percezione del nostro "essere" e "divenire" all´interno del mondo. La corteccia cerebrale è il nostro vero ed unico organo di senso, capace di elaborare ed associare una enorme quantità di stimoli provenienti...

Leggi tutto



La dimensione temporale della musica

La percezione dinamica del tempo è al centro dell’attenzione scientifica contemporanea. Esiste una macroscopica differenza generale fra un tempo personale ed un tempo pubblico, ossia fra la sensazione-percezione interna del trascorrere della vita e la percezione-accettazione di un tempo ufficiale, che regola impersonalmente alcuni aspetti della vita quotidiana (Truci G., 1995). Il tempo personale è sempre interno, variabile e soggettivo, mentre quello pubblico è esterno,...

Leggi tutto



Pagina 1 di 212