Il tremore in grafologia

Il tremore in grafologia

Abstract

Il perito grafologo spesso si trova ad analizzare scritture di testamenti  o scritture senili  o altre tipi di scritture anche giovanili in cui è presente tremore.

L’interrogativo abituale  di fronte a un tipo di grafia tremolante è se il tremore è autentico o è un falso tremore. E’ logico quindi che il perito grafologo giudiziario si serva dell’aiuto di un grafologo medico che possa leggere le cartelle cliniche e studiare il caso  in maniera corretta e verificare le eventuali patologie neurologiche  e non neurologiche che possono dare tremore.  Riporto alcuni esempi di scritture che possono dare  un contributo al tema affrontato in questo articolo. Un tema che  dovrà essere inevitabilmente approfondito ma che ha un suo fascino  alla luce delle nuove ricerche delle neuroscienze e di patologie emergenti  soprattutto di tipo post –traumatico che possono dare tremore nella scrittura indipendentemente da una malattia  specifica in atto.

Share

angelo vigliotti

Lascia un commento