Giugno 25, 2021

tempo; Mente; psicologia;

Intelligenza Artificiale

Perseguire la messa a punto di ibridi uomo-macchina (cyborg), immaginandoli come un primo passo verso la produzione di umanoidi artificiali preferibili agli umani perchè più performanti (Ray Kurzweil, ingegnere capo di Google, teorizza il futuro superamento dell’intelligenza umana da parte dei computer), può essere considerato come il segno tangibile di un corto circuito scientifico e intellettuale in odore di Eugenetica.

Leggi Tutto »