P

PARALISI E PARESI

Paralisi: perdita, per lesione nervosa, della motilità volontaria che può interessare un territorio muscolare più o meno esteso. Secondo la localizzazione, la si definisce emiplegia (se la p. interessa una metà del corpo), diplegia o emiplegia doppia (p. bilaterale), emiplegia alterna o crociata (p. di alcuni muscoli di un lato e di altri del lato...

Read more ...

PARESTESIA

sensazione soggettiva non dolorosa a livello della sensibilità cutanea (pizzicore, bruciore, raffreddamento, formicolio), dovuta a diverse alterazioni interessanti le vie di sensibilità (lesioni nervose centrali e periferiche, isterismo, menopausa, ecc.).

Read more ...

PAROSSISTICO

particolarmente intenso, violento, esasperato.

Read more ...

PEPTIDE

molecola costituita da aminoacidi legati tra loro da legami chimici covalenti

Read more ...

POTENZIALI EVOCATI

variazioni dell’attività elettrica di aree cerebrali specifiche determinate da stimoli sensoriali (tattili, acustici, visivi) e registrabili mediante elettroencefalogramma (ECG)

Read more ...

PROTEOLISI

degradazione delle proteine alle componenti di base (aminoacidi).

Read more ...

PROSOPAGNOSIA

Incapacità di riconoscere volti noti, associativa, e/o sconosciuti, appercettiva

Read more ...

PARENCHIMA CEREBRALE

tessuto nervoso funzionalmente attivo nella genesi e nella trasmissione di impulsi elettrochimici.

Read more ...

POTENZIALE EVOCATO (PE)

variazione dell’attività elettrica cerebrale, che riflette il processo di analisi delle caratteristiche strutturali e psicologiche di uno stimolo. Un PE è costituito da un complesso di onde, la cui morfologia varia in relazione al canale sensoriale utilizzato. Una distinzione fondamentale si ha tra PE “stimolo correlati” (acustici, visivi e somestesici), prodotti da input esogeni di...

Read more ...

PLACEBO

terapia o sostanza farmacologica che influenza la situazione ed il comportamento di un soggetto non in virtù di una sua effettiva efficacia (in realtà del tutto assente), ma esclusivamente in base ad un meccanismo di suggestione. La stessa etimologia del termine, derivante dal verbo latino placere (accontentare), sta a sottolineare che ciò su cui si...

Read more ...

PSEUDOINSUFFICIENZA MENTALE

“patologia relazionale”, con eziologia ambientale, o dovuta a deficit sensoriali periferici, disturbi di personalità, turbe emotive. È caratterizzata da due aspetti particolarmente evidenti: scarsa efficienza intellettiva di natura non organica, basso rendimento nell’attività scolastico-lavorativa.

Read more ...

PNEUMATOCELE

formazione di aria in una zona dell’organismo in cui di norma non sarebbe presente. All’interno del cranio il pneumatocele può interessare lo spazio tra le ossa ed il periostio, o il parenchima cerebrale.

Read more ...

PRODROMO

sintomo che precede o preavvisa il sopraggiungere di una specifica malattia.

Read more ...

POLINEVRITE

infiammazione riguardante uno o più nervi periferici, che produce formicolii degli arti o disturbi motori. Spesso si associano disturbi neurovegetativi e della sensibilità nelle medesime aree.

Read more ...

Pin It on Pinterest

Share This