Emozioni: ecco come le vedono gli studenti


Ogni giorno, ognuno di noi prova piccole e grandi emozioni. Molte volte, non siamo neanche consapevoli di quanto momenti molto semplici possano scaturire gioia, tristezza, meraviglia, paura, rabbia. Sono proprio le emozioni a rendere le nostre vite uniche e significative.

Tu chiamale se vuoi emozioni

Inizia con queste parole il video intitolato “Tu Chiamale se Vuoi Emozioni”, realizzato dagli studenti della classe 4a B del liceo Scientifico Classico Torricelli di Somma Vesuviana (NA), coordinati dalla docente Attilia D’Avino.

Il video ha conquistato il primo posto nell’ambito del progetto Be Scientist! di Adamas Scienza, un’iniziativa che mira a promuovere la cultura scientifica, e che si rivolge agli studenti delle scuole superiori.

Il progetto è collegato ai principali eventi internazionali di diffusione della cultura scientifica sul tema delle neuroscienze (the Brain Awareness Week) e delle cellule staminali (la giornata Unistem Day), in cui gli studenti coinvolti nel progetto hanno un ruolo chiave nella conduzione degli eventi presentando il loro elaborato conclusivo.

Tra i tanti video in gara, provenienti da tutta Italia, il video “Tu Chiamale se Vuoi Emozioni” dei ragazzi di Somma Vesuviana, si è aggiudicato il primo posto, con la premiazione lunedì 9 Aprile a Roma.

Vale veramente la pena dedicare cinque minuti alla visione.

Complimenti da Neuroscienze.net!

 

Share

Redazione Neuroscienze.net

Francesco Albanese è il Direttore Editoriale di Neuroscienze.net

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter e riceveri tutte le novità e gli aggiornamenti di Neuroscienze.net, direttamente nella tua posta elettronica

(Ah... gratis!)

Missione compiuta! Eccellente!